15 mar 2017

Recensione: "Eroi dell'Olimpo - Il libro segreto"

Ormai dovreste averlo capito, quando esce un nuovo libro di zio Rick non posso fare a meno di comprarlo e divorarlo, se poi aggiungiamo il fatto che in "Eroi dell'Olimpo - Il libro segreto" è presente anche una storia inedita su Percy ed Annabeth (la mia OTP definitiva) potete capire per quale motivo anche la parola "divorato" non rende l'idea!
Ma partiamo con ordine...



QUARTA DI COPERTINA
"Ci sono storie di semidei che nessuno ha mai raccontato! In questo libro potrai viverle attraverso le parole dei protagonisti e troverai: quattro racconti inediti, tra cui una… magica sorpresa; un'intervista esclusiva a George e Martha, i serpenti di Ermes; un gioco appassionante per mettere alla prova la tua conoscenza della mitologia greca e romana; illustrazioni dettagliate del Bunker Nove e dell'insidiosa casa di Halcyon Green, dove vivono terribili mostri"

LE STORIE
Le storie raccontate in questo libro sono tutte avvincenti e meritano di essere descritte per bene... tranquilli, non vi farei mai spoiler (non troppi, almeno!).

La prima storia ci mostra una vicenda accaduta a Luke e Talia poco prima d'incontrare Annabeth e viene raccontata proprio dal ragazzo sotto forma di diario.
Devo dire che, nonostante il mio odio per Luke (si, si, lo so, shame...) questo racconto me lo ha fatto vedere sotto una luce diversa, positiva. Finalmente riusciamo a capire cosa gli passi per la testa e i suoi sentimenti nei confronti delle compagne di viaggio... e si, devo ammettere che ho fangirlato parecchio!

La seconda storia, la mia preferita, racconta un'avventura di Percy e Annabeth poco dopo gli eventi della prima saga. Il racconto viene narrato dal punto di vista di Percy (come ai vecchi tempi!) e come al solito fa ridere, emozionare, saltare dalla sedia... si insomma, non chiedetemi di essere obbiettiva, non potrei mai!

Il terzo racconto parla di un avvenimento che si colloca tra "L'eroe perduto" e "Il figlio di Nettuno" ed ha come protagonisti Leo, Jason e Piper, impegnati a recuperare il tavolino semovente Buford e sventare lo scoppio della Argo II. Come al solito Leo riesce ad essere un personaggio perfetto, di sicuro uno di quelli che ho apprezzato maggiormente dei "nuovi".

HALEY RIORDAN
La quarta storia è molto particolare, infatti prima di leggerla ci troviamo davanti una dolcissima prefazione di zio Rick che ci spiega di come siano nate le avventure di Percy Jackson.
In sostanza il figlio Haley da bambino ha iniziato a soffrire di dislessia e disturbi dell'attenzione (vi ricorda qualcosa?), allora suo padre ha iniziato a raccontargli storie sui miti greci, che aveva insegnato per anni. Non appena è rimasto a corto di miti suo figlio lo ha pregato di ideare altre storie e a quel punto è nato Percy Jackson, che condivideva gli stessi problemi del figlio. Haley ne rimase talmente colpito da pregare il padre di scriverne il libro (grande Haley, sei uno di noi!).

Insomma, davvero commovente... ma per quale motivo, vi chiederete, vi sto raccontando questo? Beh, la quarta storia è stata scritta proprio da Haley!
Devo dire che il talento è di famiglia in casa Riordan. Anche se il figlio non ha lo stesso approccio leggero e divertente del padre è riuscito comunque a creare una storia godibile e che aggiunge qualcosa di nuovo all'universo di PJ.
Non vi voglio spoilerare nulla, sappiate solo che leggendolo potrete rispondere ad alcune domande che, personalmente, mi ero sempre posta!

COSA NE PENSO...
Questo libro è davvero imperdibile per chi ha amato le saghe di PJ. Se no avete letto i libri principali vi consiglio di recuperarli PRIMA di leggerlo, visto che in caso contrario non è facile seguire il filo del discorso.
Mi dispiace un po' che non si adatti bene agli altri libri della saga (è un libriccino se lo paragoniamo ai tomi di Riordan editi dalla Mondadori) ma la copertina è davvero ben fatta!
Insomma, se siete fan di Percy Jackson e volete perdervi per un paio di giorni nuovamente nel suo universo non fatevelo scappare!!!

Ciao a tutti, alla prossima!!!



Nessun commento:

Posta un commento

Recensione "Il principe prigioniero" - C.S. Pascat

Ciao a tutti! Era da tanto che non scrivevo un post... ho faticato a trovare il tempo (come sempre!) ma spero di farmi perdonare con questa ...